Dispersante S4 cal.12 con metodo “Alex73”

In questo spazio si discute solamente di caricamento delle cartucce a pallini. Le nostre esperienze, la nostra conoscenza saranno a disposizione di tutti

Moderatori: Tiziano63, mario65, Roberto54, Daniele687s

Dispersante S4 cal.12 con metodo “Alex73”

Messaggioda Alex73 » 2 mag 2017, 13:35

Ciao a tutti,
dovendo fare un assetto dispersante cal.12 per un mio carissimo amico nonché compagno nella caccia alla beccaccia ho voluto applicare lo stesso metodo dispersante che avevo già messo a punto in cal. 20, ma caricando quasi esclusivamente il cal.20 mi sono dovuto arrangiare con quello che avevo, quindi bossoli presi al TAV di conseguenza rispetto al cal.20 dove ho applicato l’orlo tondo ho dovuto fare la stellare (meglio.... è stato più stimolante).
Comunque dopo diverse prove con molta soddisfazione ho ottenuto a mio avviso degli ottimi risultati, vi riporto 3 assetti:

Assetto 1)
12/70 616 S4 1.45x32g P10 borra Gualandi 22 senza petali sugherino H4 cal.28 croce rovesciata e accorciata di 1 cm (ricavata da una borra Gualandi dispersante cal.12) Stellare H58 mm
12-70 Disp S4 32g P10.jpg


Assetto 2)
12/70 616 S4 1.45 (30+2)g P10 borra Gualandi 22 senza petali sugherino H4 cal.28 + 30g piombo croce rovesciata e accorciata di 1 cm (ricavata da una borra Gualandi dispersante cal.12) + 2g piombo Stellare H58 mm.
12-70 Disp S4 30+2g P10.jpg


Assetto 3)
12/70 616 S4 1.45 (28+4)g P10 borra Gualandi 22 senza petali sugherino H4 cal.28 + 28g piombo croce rovesciata e accorciata di 1 cm (ricavata da una borra Gualandi dispersante cal.12) + 4g piombo Stellare H58 mm.
12-70 Disp S4 28+4g P10.jpg



Le rosate sono ottenute a 15m con fucile Beretta 391 URIKA canna 70 2 stelle.
Dimensioni foglio 62.5x88 cm (per la 28+4 il foglio è leggermente più piccolo 60x84 cm).

Rosate a confronto:
confronto 3.jpg


Alcune note Tecniche:
Rispetto al calibro 20 l’applicazione di questo metodo è un po’ più delicata (in questo momento non so dirvi se questo è legato all'uso della stellare ma non penso). Se non si accorcia la croce il suo posizionamento nel piombo diventa vincolante nel senso che se si inserisce “storta” (col disco non in piano per intenderci) la rosata viene frustata da un lato, accorciando la croce l’inserimento perpendicolare è quasi immediato e il problema si risolve egregiamente.
Mi raccomando non togliere il bordino superstite dall’eliminazione delle alette e della molla nella borra Gualandi dispersante, dalle mie prove ho riscontrato che se si toglie il bordino, nel moto la “croce rovesciata” tende ad intraversarsi e tende quindi a frustare maggiormente la rosata.

Per migliorare la densità centrale si può apporre parte della dose di piombo sopra il disco della “croce rovesciata”:

l’apposizione di piombo sopra il disco ha come vantaggio quello di tendere ad uniformare la rosata ma nello stesso tempo tende anche a ridurla cosa molto evidente al crescere della suddivisione: 28g+4g e ancora di più con 24g+8g (foto non presente), modulando il piombo sopra possiamo passare da una dispersante da beccacce a una da tordi.

Ora non resta che sperimentarle sul selvatico......
Saluti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Alessandro.
Alex73
 
Messaggi: 725
Iscritto il: 8 ott 2012, 19:22
CITTA': Ascoli Piceno
PROVINCIA: AP

ATTENZIONE

Questo argomento ha 48 risposte

Devi essere registrato o effettuare il login per leggerle.


Iscriviti o effettua il Login

Torna a LA RICARICA DELLA CARTUCCIA A PALLINI Cal. 12-16-20


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 3 ospiti