CARTUCCE DIMAR AREZZO

In questo spazio si discute solamente di caricamento delle cartucce a pallini. Le nostre esperienze, la nostra conoscenza saranno a disposizione di tutti

Moderatori: Fistione, Gianni, Daniele687s, Roberto54, mario65

CARTUCCE DIMAR AREZZO

Messaggioda novabior » 12 gen 2011, 17:25

Da qualche giorno sto sparando cartucce caricate dalla Dimar di Badia al Pino con eccellenti risultati sia con codizioni di tramontana e freddo (non intenso inrotno ai 3/6 gradi) passando per giornate umide e nebbiose con temperature attorno ai 6/12 gradi.

Per curiosità l'ho smontate e sono rimasto un pò sbalordito dalle composizioni:

T3 SIDNA 34 Grammi: Polvere SIDNA in dose 688 1,60x34 borra aquila chiuse a 58

T3 S4 34 Grammi: Polvere S4 in dose 688 1,55x34 borra aquila chiusa a 58

T3 Sottobosco: Polvere CSB3 in dose 688 1,75x33 borra Bior Gualandi chiuse a 58

Tutte le cartucce sono alte di polvere e soprattutto utilizzano il 688. A mio avviso stanno decisamente su con le pressioni anche se alla spalla non sono punitive, che ne pensate?
Avatar utente
novabior
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 10 mag 2010, 23:15
CITTA': Perugia
PROVINCIA: Perugia

ATTENZIONE

Questo argomento ha 10 risposte

Devi essere registrato o effettuare il login per leggerle.


Iscriviti o effettua il Login

Torna a LA RICARICA DELLA CARTUCCIA A PALLINI Cal. 12-16-20


Chi c’è in linea

Visitano il forum: benelli20, chrome, David Dal Monte, domenico appetecchi, gatto, Google [Bot], max 38 e 3 ospiti